Open Hardware & FelFil EVO – Un estrusore di filamenti per la stampa 3D

felfil-evo-kit-open-harware-titolo-ita

Introduzione

A Maker Faire 2016 le stampanti 3D giocano il ruolo principale. Moltissimi sono gli stand che mostrano le varie stampanti all’opera, tantissimo modelli delle marche più svariate stampano modelli 3D realizzati al computer utilizzando dei semplici filamenti di plastica. Ma tra tutti questi stand, è stato interessante parlare con Alessandro Severini, responsabile tecnico della FelFil che ci ha illustrato l’importanza degli estrusori.

 

Cosa sono gli estrusori di filamento?

In un mondo in cui le stampanti 3D stanno crescendo sia come numero di modelli che come produzione, si fa sempre maggiore la richiesta di filamenti di plastica. Materiale necessario per la stampa 3D.

filamenti

Gli estrusori di filamento sono macchinari che ci permettono di produrre filamenti di plastica utilizzando plastiche riciclabili di materiali non più utilizzabili, o anche pellet. Il processo di estrusione è molto semplice: inserisci il materiale nel serbatoio, una vite appositamente realizzata lo trasporta attraverso una camera riscaldata dove viene sciolto e fuoriesce da un ugello.

L’importanza degli estrusori è che permettono di riciclare la plastica utilizzata per la stampa 3D, riutilizzando modelli stampanti male o non più utili, risparmiando così notevolmente sui costi delle bobine, contribuendo inoltre a proteggere l’ambiente.

FelFIl EVO

La produzione di filamenti di plastica da utilizzare per le stampanti 3D di tipo FDM è l’obiettivo di moltissimi appassionati del settore sparsi ovunque nel mondo. Già alcuni progetti sono stati realizzati sia negli Stati Uniti che in Europa. Una di questi è il progetto italiano FelFIl EVO.

FelFIl EVO è un filament extruder nato con un cuore open hardware ma pronto per essere utilizzato con la massima facilità e sicurezza. I componenti sono ottimizzati per garantire una qualità del filamento massima.


felfil-evo-maker-faire-2016

La prima versione è stata progettata per stimolare il più possibile la produzione in DIY, ed ora Felfil EVO è disponibile in due diversi kit di assemblaggio:

  • la versione completa che include tutti i componenti neccessari per l’imballaggio
  • la versione base che include solo i componenti basilari e lascia il resto all’inventiva e all’abilità dei Maker

felfil-evo-kit

Evo sta infatti per evoluzione, ed in effetti, questo prodotto è nato dall’esperienza di Felfil nel settore. Il suo sviluppo è stato graduale e spesso ha portato alla ridefinizione del prodotto. Ora il sistema elettronico è controllato da una scheda compatibile con i sistemi Arduino che permette una maggiore flessibilità per l’utente che desidera sperimentare, ma mantenendo ancora una facilità di uso. Un’altro aspetto che ha portato a questo nuovo modello è il totale restyling del modello. Adesso il plexiglass e l’alluminio rendono l’estrusore un modello accattivante, rendendo Felfile EVO un prodotto gradevole anche da guardare.

felfil-evo

Conclusione

L’utilizzo di piccoli estrusori come strumenti di riutilizzo della plastica è un fattore da non trascurare in un mercato che vuole sempre di più la stampa 3D al centro del nuovo mercato d’innovazione. Spero che questo modello sia solo uno dei primi approcci a questo sistema di riutilizzo del materiale di scarto, che oltre a contribuire all’ambiente favorirà anche le spese a carico di chi ne fa uso.

felfil-evo-2-maker-faire-2016

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.