Uno sguardo indietro alla scheda Orange Pi Plus 2

Uno sguardo indietro a Orange Pi+ 2 a raspberry pi-like board

Introduzione

In questo articolo vedremo insieme una delle schede della Orange Pi, la Orange Pi+2. Questa scheda fa parte di tutte quelle schede compatibili con Raspberry Pi e che variano per alcune caratteristiche tecniche (generalmente potenziate) rispetto alla corrispondente scheda originale Raspberry.

Nota: Anche se la scheda non è proprio tra le più aggiornate (Dicembre 2015), ho scritto questo articolo su richiesta di alcune persone che sono interessate a questo argomento e vorrebbero saperne di più su alcuni modelli Raspberry compatibili di cui si sente tanto parlare.

Orange Pi+ 2 a raspberry pi-like board

Xunlong Orange Pi+2

La scheda Orange Pi+2, è stata rilasciata nel Dicembre 2015 e fa parte di quella serie di schede Raspberry-compatibili di cui si sente tanto parlare, e che ognuno di noi vorrebbe saperne di più. (Se siete interessati, potete consultare il sito ufficiale , anche se non contiene molte informazioni).

Orange Pi logo

Orange Pi+2 come tutte le altre schede della serie Orange vengono prodotte dalla Xunlong un’azienda cinese che da sempre si occupa di elettronica. Utilizzando gli schemi Open Source basati su Raspberry, la Xunlong ha voluto creare una serie di schede compatibili che seguissero il passo delle schede Raspberry, ma allo stesso tempo con alcune caratteristiche tecniche superiori, aggiungendo alcuni componenti elettronici più avanzati rispetto al corrispettivo Raspberry.

Se siete interessati a tutti i modelli di Orange Pi e altri modelli della Xunlong vi consiglio di consultare questa Wiki specifica.

Orange Pi+2, è quindi un microcomputer che si basa su un progetto completamente Open Source. Essa dispone di abbastanza potenza di calcolo da poter montare molti dei sistemi operativi più utilizzati come Android 4.4, Ubuntu, Debian e Raspbian.

Caratteristiche tecniche

Per prima cosa diamo un’occhiata alla scheda

Orange Pi 2 Plus

Orange Pi 2 Plus rear

La Orange Pi Plus 2 monta come  CPU il processore Allwinner H3 ARM Cortex-A7 Quad Core a 1.2 GHz e come memoria 2GB DDR3 SDRAM. Inoltre dispone di un processore grafico integrato (GPU) Mali400MP2 a 600 MHz.

Nota: spesso troverete indicazioni su 1.6GHz come velocità della CPU. L’informazione è puro marketing come indicato nella nota [1] della pagina Wiki ufficiale.

Orange Pi Plus 2 - CPU and 2GB RAM DDRAltre caratteristiche tecniche interessanti sono una memoria integrata di 16GB  (EEMC Flash) che può essere estesa grazie una slot per SD card che può ospitare fino a 64 GB di memoria. La scheda inolte supporta hard disk SATA fino a 2 TB.

Orange Pi Plus 2 - Memory and SATA HD

Per quanto riguarda le comunicazioni, ha un modulo WiFi integrato della Realtek (RTL8189ETV), una porta Ethernet 10/100/1000 RJ45. Inoltre ha un’uscita video HDMI, e due porte audio (una MIC e una OUT), 4 porte USB 2,0 HOST e 1 porta USB 2.0 OTG. Infine monta anche un sensore ad infrarossi per funzioni di telecomando e 3 pulsanti.

Orange Pi Plus 2 - USB ports, IR receiver, HDMIjpg

Infine, non poteva di certo mancare, come tutte le schede Raspberry compatibili, un connettore GPIO a 40 pin.

Orange Pi Plus 2 - Pinout GPIO Raspberry Pi2 compatible

Xunlong Orange Pi+2E

Dopo circa 6 mesi il rilascio della scheda che abbiamo appena visto, è stata rilasciata una nuova versione, la Orange Pi+ 2E nel Maggio 2016. Questo modello non si discosta molto rispetto al precedente, anche se la disposizione dei componenti elettronici è stata completamente variata all’interno della scheda. Possiamo vedere nell’immagine seguente.

Orange Pi+ 2E

Tutto è rimasto invariato, eccetto l’eliminazione della porta SATA e l’incremento di potenza di alimentazione necessaria che passa da DC5V@2A a DC5V@3A.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto una rapida panoramica delle caratteristiche tecniche della scheda Orange Pi+ 2 e la sua versione 2E. Lo scopo di questo articolo non è certo quello di presentare una nuova scheda, bensì quello di completare un quadro di conoscenza delle schede Raspberry Pi compatibili, in modo da rendersi meglio conto della panoramica attuale e dei diversi tentativi o approcci che il mercato sta attuando in risposta ad ogni modello Raspberry rilasciato.

Lascia un commento