BanaNAS: installazione e configurazione di un server NAS con BananaPi/Pro (2 Parte)

bananas-nas-server-banana-pi-pro-ita-parte-2

Introduzione

Questa è la seconda parte di una serie di articoli che trattano BanaNAS, se non avessi letto la prima parte ti consiglio di andarla a vedere.
BanaNAS: installazione e configurazione di un server NAS con BananaPi/Pro (1 Parte)
Una volta scelta la soluzione più congeniale tra BananaPi e BananaPro, in questa seconda parte ci dedichiamo alla preparazione del BananaPro, dall’assemblamento alla configurazione iniziale del sistema operativo, al fine di poter accedere all’interfaccia web del server NAS dove andremo a fare la vera e propria configurazione che sarà oggetto della terza parte di questa guida.

Assemblaggio del kit di BananaPro

L’assemblaggio del BananaPro nel suo case, nel caso compraste il kit citato nella prima parte, è abbastanza intuitivo. Durante l’assemblaggio ho incontrato difficoltà nel trovare il link per collegare l’antenna wifi. Il link in questione si trova dietro la schedina, tra il MicroSD card slot e l’AP6181 Wifi Module, e somiglia ad un piccolo bottoncino dorato (vedi immagine sotto).

bananapro

Una volta completato l’assemblaggio (BananaPro e Hard Disk dentro il case collegati dal cavo SATA), collegate sia il cavo di rete sul router/switch sia il cavo di alimentazione nella microUSB power, come mostrato in figura.

BanaNAS

banana_pro_case

Prima di collegarlo all’alimentazione dovremmo procedere con il trasferimento del sistema operativo sulla scheda microSD.

Trasferimento del Sistema Operativo dentro la MicroSD

La soluzione software, che monteremo sul nostro BananaPi/Pro, si chiama OpenMediaVault (OMV) e risiede su un sistema operativo Linux.

Andando sui siti ufficiali sia di bananapi/pro sia di OMV mi sono reso conto che sul primo le immagini di OMV presenti non sono aggiornate e sul secondo non era presente un’immagine per schede BananaPi/Pro.

Detto questo mi sono adoperato ad aggiornare le immagini presenti.

BANANA PI IMG OMV:

  • omv_3.0.50_bananapi_ita: versione con bananian 1604 (debian jessie) e omv erasmus. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo configurato come italiano. Aggiornato a 03 Nov 2016. Link.
  • omv_3.0.50_bananapi_en_US: versione con bananian 1604 (debian jessie) e omv erasmus. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo configurato come americano. Aggiornato a 03 Nov 2016. Link.
  • omv_2.2.1_bananapi: versione sul sito ufficiale bananian 1504 (debian wheezy) e omv stoneburner. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo da configurare. Aggiornato a 20 May 2015. Link.

BANANA PRO IMG OMV:

  • omv_3.0.50_bananapro_ita: versione con bananian 1604 (debian jessie) e omv erasmus. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo configurato come italiano. Aggiornato a 03 Nov 2016. Link.
  • omv_3.0.50_bananapro_en_US: versione con bananian 1604 (debian jessie) e omv erasmus. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo configurato come americano. Aggiornato a 03 Nov 2016. Link.
  • omv_2.2.1_bananapro: versione sul sito ufficiale bananian 1504 (debian wheezy) e omv stoneburner. Lingua, fuso orario e layout di tastiera del sistema operativo da configurare. Aggiornato a 20 May 2015. Link.

Le immagini postate sono state tutte testate e sono funzionanti. La procedura per il trasferimento dell’immagine la potete trovare qui. Consiglio 7-zip come programma per estrarre l’immagine dal suo formato compresso.

Una volta completata la procedura inserite la microSD nello slot presente sulla scheda e collegate l’alimentazione. All’inizio vedrete che, nonostante non abbiate premuto il tasto di accensione, la scheda si accenderà automaticamente.

Configurazione iniziale del sistema operativo

Prima di accedere sull’interfaccia web del programma dobbiamo finalizzare alcuni processi di configurazione. Per questa operazione ci serve collegare il BananaPro ad un monitor tramite l’uscita HDMI (per chi non avesse il cavo HDMI questo può andare bene) e colleghiamo anche una tastiera usb. E’ importante che la scheda sia collegata anche alla rete tramite cavo Ethernet.

La procedura sarà applicata sulla versione omv_3.0.50_bananapro_ita ma è uguale per tutte le altre.

Le credenziali di accesso al sistema operativo sono, per tutte le immagini: user: root ; password: openmediavault

Dopo esserci autenticati avremo davanti a noi questa schermata.

Digitiamo bananian-config e accediamo alla modalità di configurazione di bananian:


Il pannello di configurazione di bananian ci mostra vari aspetti che possiamo modificare, dal layout di tastiera fino al fuso orario ecc… Possiamo personalizzare queste impostazioni a nostro piacimento. La cosa che dobbiamo assolutamente modificare è permettere l’espansione del file system. L’immagine che ho fatto, o che trovate sul sito ufficiale, è di piccole dimensioni, 1.8 GB, questo per permettere un rapido download. Una volta che la trasferite su microSD essa occuperà solo 1.8 GB dello spazio. L’espansione del file system consiste nel permettere al vostro sistema operativo di utilizzare tutto lo spazio a disposizione della microSD. Se avete una microSD da 8 GB con questa operazione permetterete al sistema di occupare tutti gli 8 GB. Questa operazione è necessaria al fine di garantire spazio sufficiente per gli aggiornamenti e l’installazione di plugin per personalizzare il vostro server. Infine riavviate con il comando reboot.

Una volta riavviato, fate di nuovo l’accesso (user: root password:openmediavault). Per accedere all’interfaccia web del server NAS dobbiamo conoscere l’indirizzo IP. Digitiamo ifconfig come comando:

Nel mio caso l’indirizzo IP del BananaPro è 192.168.2.29. Una volta individuato l’indirizzo possiamo togliere il cavo hdmi e la tastiera al BananaPro poichè da adesso in poi le configurazioni del server NAS le faremo tutte tramite interfaccia web.

Accesso all’interfaccia web di OMV

Da un pc, connesso sulla stessa rete, aprite il browser (firefox, chrome, safari…) e, sulla barra degli indizzi, digitate l’indizzo IP associato al BananaPro.

Si aprirà la seguente interfaccia WEB.

OpenMedia BananaPro NAS server

Potete selezionare la lingua di vostro interesse. Le credenziali di accesso, per tutte le immagini, sono quelle che vedete in figura. Una volta fatto l’accesso vi ritroverete in questa schermata.

omv_schermata_iniziale

Conclusione

Nella terza parte affronteremo la configurazione iniziale del server NAS utilizzando OpenMediaVault, tutto da interfaccia web.

Inoltre mostrerò anche alcuni test di velocità trasferimento dati (download e upload) sfruttando la rete LAN Gigabit.

 

 

 

Lascia un commento