Industria 4.0 e Fabbrica 4.0: i nuovi concetti della produzione


industria-4-0-e-fabbrica-4-0-nuovi-concetti-di-produzione

Introduzione

Reduce dalla fiera di Maker Faire 2016, tra alti e bassi, mi sono imbattuto nel padiglione della DWS dove veniva presentata l’azienda nel nuovo quadro Fabbrica 4.0 (o Industria 4.0 se preferite). Ma che cosa è? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Industria 4.0

Questo termine, Industria 4.0 sta ad indicare la quarta rivoluzione industriale, e la modalità con cui è descritta, come se fosse un nuovo rilascio di un software, fa capire molto come le tecnologie informatiche entreranno sempre di più in questo ambito.

factory-4-0-industrial-revolutions

Il termine Industria 4.0 è stato utilizzato la prima volta nel 2011 in Germania, alla fiera di Hannover. Si può brevemente descrivere come un processo industriale in cui tutti gli step di produzione saranno altamente automatizzate ed interconnessi. Ma non lo sono tuttora?

No, non certo a questi livelli. Tecnologie come IoT (Internet of Things), Big Data, Cloud e l’eCommerce su Web/SmartPhone saranno le nuove protagoniste e giocheranno un ruolo fondamentale in questi nuovi processi produttivi. Chi ha familiarità con queste tecnologie potrà ben capire che le informazioni ed i dati saranno gestiti in maniera completamente automatizzata ed in maniera molto più effciente.

Infatti studi hanno stimato che in realtà finora le industrie hanno sfruttato le informazioni disponibili in maniera veramente irrisoria, e che grazie all’introduzione di queste informazioni si potrà incrementare il loro utilizzo. L’informazione sta diventando il prodotto di una Industria 4.0. I dati prodotti possono diventare merce essi stessi. Infatti nei processi di produzione molti nuovi step rimarranno esclusivamente nel circolo del mondo virtuale, essendo composto di dati, file e informazioni di vario genere, ma risponderanno a tutte le regole di produzione, come qualsiasi altro prodotto commerciale.

industry-and-factory-factory-of-the-future

Ma non finisce qui. Parlando più precisamente del termine Fabbrica 4.0, si intende il nuovo approccio produttivo della conversione da prodotto virtuale (cioè dato) a prodotto reale.

Fabbrica 4.0

Infatti, inutile dire che la gente non vive di sole informazioni, ma anche di prodotti reali. Ed è qui che l’Industria 4.0 prende la forma più innovativa ed inaspettata.

Infatti come abbiamo detto prima, Fabbrica 4.0 è la nuova modalità di conversione dal prodotto digitale al prodotto reale, diciamo “solido, fisico”.

Per capire meglio questo nuovo concetto possiamo pensare in piccolo, per esempio alla nostra stampante 3D che abbiamo in casa. Abbiamo un file STL (digitale) di un modello 3D di un oggetto che vogliamo realizzare, e magari lo abbiamo comprato su internet. Adesso tramite una stampante 3D , creiamo l’oggetto reale. Nulla ci vieta di poterlo vendere a nostra volta.

factory-4-0-industrial-revolutions-2

Bene adesso pensiamo più in grande. Pensiamo a dei dati di un’auto, un vestito, un dispositivo elettronico in formato digitale. Scegliamo il nostro prodotto tramite applicazione su smartphone. Per esempio vogliamo un auto di un certo modello, con la verniciatura rossa, con una certa cilindrata, ecc. ecc. Selezioni che facciamo con un classico menu a tendina.

In realtà stiamo selezionando dei parametri di un file digitale su un server presente in Fabbrica 4.0. Acquistando l’oggetto, la Fabbrica 4.0 comincerà a stampare immediatamente tutti i componenti e poi assemblarli secondo i nostri parametri. Non appena completato ci sarà inviato l’auto.

Ciò è rivoluzionario. Per esempio, la prima cosa che viene subito in mente è che verranno prodotti tanti oggetti quanti ne vengono richiesti. Questo riduce sprechi di produzione.

Inoltre verranno prodotti gli oggetti quando richiesti. Quindi spariranno (o almeno si ridurranno notevolmente) i tempi di giacenza e i costi di immagazzinamento.

Certo questo era solo un esempio per capire il concetto.

Fabbrica 4.0 – DWS un esempio concreto

Se invece vogliamo un esempio concreto, in Italia la DWS (Digital Wax Systems) si sta approcciando proprio ad un livello di produzione Fabbrica 4.0. La DWS è una realtà tutta italiana e nasce nel 2007 a Vicenza.

dws-fabbrica-4-0

Ascoltiamo infatti l’intervista (in inglese) fatta a Maurizio Costabeber, CEO della DWS che ci parlerà di come è viene applicato il concetto di Fabbrica 4.0 nella sua azienda.

Inoltre la DWS sta cercando nuovo personale giovane e qualificato che possa contribuire allo sviluppo di questa azienda. Ecco l’opuscolo.

dws-brochure

Conclusioni

Certo non tutto può essere stampabile. Ma è il nuovo approccio alla produzione a cui presto dovremo tutti abituarci. Molti settori possono già essere adattati a tale concetto e passare ad un livello innovativo impensabile già pochi mesi fa. Settori come la manifattura additiva, la stampa 3D, la robotica, le comunicazioni, le interazioni machine-to-machine e le nuove tecnologie per immagazzinare e utilizzare l’energia in modo mirato, andranno via via innovandosi sempre di più, razionalizzando i costi di produzione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.