Le tipologie di apprendimento del Machine Learning

Machine Learning Tipologie di apprendimento header

La Machine Learning (ML) è un campo dell’intelligenza artificiale (IA) che si concentra sullo sviluppo di algoritmi e modelli che consentono ai computer di apprendere dai dati e migliorare le proprie prestazioni nel tempo senza essere esplicitamente programmati. Questo approccio si basa sull’idea che i computer possono imparare dai dati, rilevando modelli, relazioni e regolarità, per poi applicare tali conoscenze a nuovi dati senza una programmazione esplicita.

  • Data Science
    • Machine
      Learning
      • Supervised
        Learning
      • Unsupervised
        Learning
      • Reinforcement
        Lerning
      • Deep
        Learning
    • Scikit-learn

Le tipologie di apprendimento

L’apprendimento automatico è un campo dell’intelligenza artificiale e consiste essenzialmente sullo sviluppo di algoritmi e modelli che consentano ai computer di apprendere da dati passati o esperienze, migliorando progressivamente le loro prestazioni su una determinata attività o compito senza essere esplicitamente programmato per esso. Questo processo avviene attraverso la creazione di modelli statistici che identificano pattern nei dati e li utilizzano per fare previsioni o prendere decisioni.

Le tipologie principali di apprendimento in Machine Learning sono tre:

  • Supervised Learning
  • Unsupervised Learning
  • Reinforcement Learning

Ma a questo insieme possiamo aggiungere il Deep Learning, anche se oggi si ha sempre di più la tendenza a considerarla una disciplina a se stante, e il Semi-Supervised Learning, un ibrido tra le due tipologie Supervised-Unsupervised.

Machine Learning - modelli di apprendimento

Nel Supervised Learning, il modello viene addestrato su un insieme di dati di input e output noti. Il “supervisore” fornisce al modello coppie di esempi di input e le rispettive etichette di output. Le principali applicazioni di questo tipo di apprendimento sono la classificazione (assegnare un’etichetta a un dato) e la regressione (prevedere un valore continuo), ma si possono avere molte altre applicazioni dove c’è una chiara relazione tra input e output.

Nel Unsupervised Learning, il modello viene addestrato su dati senza etichette. L’obiettivo è trovare modelli, strutture o raggruppamenti intrinseci nei dati senza alcuna guida esterna. Le principali applicazioni di questo tipo di apprendimento sono il Clustering (raggruppamento di dati simili), le riduzione della dimensionalità (semplificare dati complessi), e la generazione di dati (creare nuovi dati simili a quelli esistenti).

Invece il Reinforcement Learning si basa sulla presenza di un “agente” che impara attraverso l’interazione con un ambiente. L’agente prende decisioni e riceve un feedback sotto forma di ricompense o punizioni. Le applicazioni per questo tipo di apprendimento sono molte e spaziano dai giochi, robotica, algoritmi di trading, e in generale situazioni dove il sistema deve apprendere a prendere decisioni ottimali in un ambiente dinamico.

Oltre a queste tipologie principali, esiste anche il Semi-Supervised Learning, che combina elementi di Supervised e Unsupervised Learning utilizzando un insieme di dati parzialmente etichettato.

Inoltre, il Deep Learning è una sottocategoria del Machine Learning che utilizza reti neurali artificiali profonde per imparare rappresentazioni complesse dai dati. Le reti neurali profonde sono particolarmente efficaci nel trattare grandi quantità di dati, come immagini e testo, e hanno portato a progressi significativi in molte applicazioni, come il riconoscimento di immagini, il riconoscimento del linguaggio naturale e la generazione di contenuti.

Python Data Analytics

Se vuoi approfondire l’argomento e scoprire di più sul mondo della Data Science con Python, ti consiglio di leggere il mio libro:

Python Data Analytics 3rd Ed

Fabio Nelli

Ulteriori sviluppi della Machine Learning

Transfer Learning

Il Transfer Learning è una tecnica in cui un modello addestrato su un compito specifico viene riutilizzato come punto di partenza per un altro compito correlato. Questo approccio è utile quando si hanno a disposizione pochi dati per il compito di destinazione. Gli strati inferiori del modello preaddestrato catturano caratteristiche generali, mentre gli strati superiori si specializzano nel compito specifico.

AutoML (Machine Learning Automatico)

L’AutoML mira a semplificare il processo di sviluppo di modelli Machine Learning, riducendo la necessità di competenze tecniche avanzate. Include strumenti che automatizzano alcune fasi del processo, come la selezione del modello, l’ottimizzazione degli iperparametri e la gestione del ciclo di vita del modello. Questo rende il Machine Learning più accessibile a un pubblico più ampio.

Machine Learning Quantistico

Questa è un’area emergente che esplora come i principi della meccanica quantistica possono essere utilizzati per migliorare le prestazioni dei modelli di Machine Learning, soprattutto nell’elaborazione di grandi quantità di dati.

Interpretabilità del Modello

La comprensione di come e perché un modello prende decisioni è fondamentale, specialmente in applicazioni critiche come la medicina o il sistema giuridico. La ricerca sulla interpretabilità del modello mira a rendere i modelli di Machine Learning più trasparenti e interpretabili, consentendo agli utenti di comprendere il ragionamento dietro le previsioni del modello.

Queste aggiunte rappresentano alcune delle aree avanzate e attuali del campo della Machine Learning, mostrando come il settore stia evolvendo e affrontando nuove sfide e opportunità.

Lascia un commento